• fr
  • en
  • it

Viaggio dietro le quinte dell’evento

Appuntamento con la disegnatrice delle strutture alte diversi metri… “Là dove si produce la magia”! Stéphanie Perez, dipendente dell’Ufficio del Turismo, ci riceve nel suo atelier d’artista, dietro le quinte dell’evento.
Ci troviamo nel cosiddetto “les Abattoirs”, sito di creazione e montaggio di tutte le strutture, là dove si nascondono i prossimi temi, là dove inizia l’avventura!

 Qual è il suo ruolo nella Fête du Citron® (Festa del Limone)?
Sono incaricata di disegnare i modellini dei carri e delle strutture. Mi informo del tema dell’edizione successiva con circa un anno di anticipo. Realizzo delle ricerche da dove nasceranno dei disegni d’atmosfera. Mi lascio assorbire nell’universo tematico, nel suo immaginario associato, poi propongo dei riadattamenti, lasciando libero sfogo alla mia immaginazione. Creo infine dei modelli precisi, con i 2 colori dell’evento, arancione e giallo.
 

Quanta libertà le viene data nel suo lavoro ?
Ho la fortuna di essere totalmente libera e ne ho bisogno per essere creativa. Mi lasciano fare tutte le proposte che desidero. Quest’anno non mi è stata chiesta alcuna modifica! Mi permettono di lasciare esprimere la mia anima di artista per plasmare un tema. Ho qualche limitazione, ma il criterio di difficoltà tecnica non ha importanza. Il mio lavoro consiste nel far sognare e sorprendere, con la mente totalmente libera. Ho “carta bianca”.
 

Da quanti anni lavora per la Fête du Citron® (Festa del Limone)?
Da 8 anni. Ho seguito inizialmente una formazione di 2 anni, prima di essere completamente autonoma. Ho scoperto in quel momento la vasta possibilità di espressione del mio compito e ne sono rimasta affascinata. Lavoro in collaborazione con mia sorella, di professione scultore, e con staff addetti alla lavorazione di ferri artistici, in grado di rendere reali i miei disegni virtuali.

 Quali sono state le maggiori evoluzioni di cui è stata partecipe?
Ho proposto di smettere di realizzare gli schizzi a matita, bensì a computer con software di informatica grafica. Tutti gli staff hanno dovuto adattarsi a questo cambiamento radicale. Con mia sorella, abbiamo deciso di modificare le forme prima piatte o molto semplici, per dar loro un maggiore movimento e farle somigliare il più
possibile a quelle reali.
 

Quali sono i trucchi del suo mestiere?
Creiamo senza sosta, trasformando le cose. Ogni dettaglio ha la sua importanza. Cerchiamo di recuperare i personaggi per crearne altri con la stessa base, modificando una postura, un abito o un volto. Siamo alla continua ricerca di novità pur rispettando la nostra politica di riciclaggio dei materiali.

 A cosa le fa pensare il tema di quest’anno? 
Il “viaggio” come tema è un richiamo all’immaginazione. Nel mio mestiere si viaggia tutti i giorni attraverso la conoscenza e la diversità…
Nel gigantesco capannone situato di fronte al suo piccolo laboratorio, disegna a terra i prossimi modelli a dimensione reale. Le sue parole evidenziano una grande passione per il suo lavoro e il suo talento, o per meglio dire i suoi talenti, ci trasportano. Con Stéphanie Perez, planiamo tra l’immaginario e il reale. Grazie alle sue innumerevoli competenze tecniche, reinventa la materia all’infinito, avvolgendola nella poesia.

SEGUICI SUI SOCIALS NETWORK

SHARE WITH #feteducitron

Poster delle precedenti edizioni

Il Limone di Mentone, riconosciuto ai più alti livelli!

Storia della Festa del Limone

Il limone di Mentone